Ecco la stagione 2016/17 del Teatro Verdi di Pisa

PISA – Tre prime nazionali per la prosa, titoli di grande richiamo per la lirica e uno spettacolo di rilievo internazionale per la danza. Una stagione 2016/17 che si annuncia scoppiettante per il teatro Verdi di Pisa è stata presentata al pubblico e agli appassionati il 12 luglio nel foyer: tra gli intermezzi musicali del coro gospel Voices of Heaven, sono intervenuti il presidente della Fondazione Teatro di Pisa Giuseppe Toscano, la presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus Beatrice Magnolfi, i direttori artistici delle stagioni e il sindaco di Pisa Marco Filippeschi.

stagione 2016/17 teatro-verdi

L’interno del Verdi (immagine tratta dal sito del Teatro)

I dati su cui ragionare sono due: il bilancio e il pubblico. Per quanto riguarda la questione economica, l’anno si chiude con 63.192,98 euro in rosso; ma se fossero arrivati i 182mila euro promessi dal ministero sarebbe stata una stagione trionfale. E bisogna cominciare a ragionare su nuovi meccanismi di finanziamento più affidabili.

Il pubblico, invece, è fonte di soddisfazioni: 33.580 persone hanno affollato platea e palchi del Verdi, che conta circa 920 posti e a novembre del 2017 festeggerà il suo 150° anniversario. Nel dettaglio degli abbonamenti (594 per l’opera, 628 per il teatro, 44 per la danza e 255 per la stagione dei concerti della Normale) si vede che si tratta in molti casi di fedelissimi, non scontato in epoche di consumismo sfrenato e cambiamenti veloci.

Le stagioni

La lirica, che ha come direttore artistico il maestro Marcello Lippi, propone titoli di sicuro impatto (Rigoletto, Il Flauto Magico, Gianni Schicchi e Manon Lescaut), ma anche opere contemporanee. La stagione riceve il contributo del Mibact, ministero dei beni culturali e della Regione Toscana.

La prosa è diretta da Silvano Patacca ed è realizzata dalla Fondazione Toscana spettacolo e dalla Fondazione Teatro di Pisa: comincia con due prime nazionali (Dopo la Tempesta, omaggio nell’anno shakespeariano e Il Filo dell’Acqua, in occasione dell’anniversario dell’alluvione di Firenze e di tante altre zone della Toscana); e finisce con un’altra prima (Franco Stone, produzione pisana che si ispira a Frankenstein). Il calendario contiene anche iniziative speciali per il Giorno della memoria e anche titoli e volti noti.

Anche la danza è diretta da Patacca e per la prima volta riceve il contributo della Fondazione Toscana spettacolo che raddoppia il suo impegno. “L’evento” è senza dubbio Short Stories, che porta sul palco del Verdi la celebre Carolyn Carlson. Ma il calendario ridotto a sette rappresentazioni riporta alcune chicche tra cui E-Ink 1999/2015 nella chiesa Sant’Andrea in cui saranno messi a confronto l’esecuzione originaria degli anni Ottanta e la reinterpretazione moderna.

Infine la stagione dei concerti della Normale (direttore artistico maestro Jeffrey Swann) è stata presentata da Elisa Guidi della prestigiosa Scuola Normale Superiore: comincerà come da tradizione il 18 ottobre, anniversario della fondazione dell’istituto d’eccellenza che nacque nel 1810 con decreto di Napoleone.

Il programma provvisorio

Ecco nel dettaglio il calendario, suscettibile di modifiche. Quello ufficiale sarà pubblicato presto sul sito del Teatro Verdi.

STAGIONE D’OPERA

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2016
Giuseppe Verdi, Rigoletto

Sabato 22 ottobre 2016
Charles Gounod, Mors et Vita

Sabato 19 e domenica 20 novembre 2016
Paul Hindemith, Sancta Susanna
Giacomo Puccini, Suor Angelica
Giacomo Puccini, Gianni Schicchi

Domenica 4 dicembre 2016
Benjamin Britten, The Prodigal Son (Il Figliol Prodigo)
Benjamin Britten, The Little Sweep (Il Piccolo Spazzacamino)

Sabato 14 e domenica 15 gennaio 2017
Wolfgang Amadeus Mozart, Die Zauberflöte (Il Flauto Magito)

Sabato 11 e domenica 12 febbraio 2017
Nino Rota, Il Cappello di Paglia di Firenze

Sabato 18 e domenica 19 marzo 2017
Giacomo Puccini, Manon Lescaut

Domenica 26 marzo 2017
Leonardo Vinci, Didone abbandonata

STAGIONE TEATRALE

Sabato 29 e domenica 30 ottobre 2016
Compagnia della Fortezza in
Dopo la Tempesta – L’opera segreta di Shakespeare

Sabato 5 e domenica 6 novembre 2016
Dimitri Forsali, Massimo Salvianti e Lucia Socci in
Il Filo dell’Acqua – L’alluvione, le alluvioni

Sabato 17 e domenica 18 dicembre 2016
Compagnia Luca De Filippo in
Non ti pago

Sabato 21 e domenica 22 gennaio 2017
Emilio Solfrizzi in
Il Borghese Gentiluomo

Giovedì 26 gennaio 2017
Compagnia Cervelli in tempesta in
Bent

Sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017
Giulio Scarpati e Valeria Solarino in
Una Giornata particolare

Sabato 18 e domenica 19 febbraio 2017
Laura Morante in
Locandiera B&B

Sabato 25 e domenica 26 febbraio 2017
Fabrizio Bentivoglio in
L’Ora del Ricevimento (balineue)

Sabato 8 e domenica 9 aprile 2017
I Sacchi di Sabbia / I Gatti Mézzi / Marco Azzurrini / Guido Bartoli / con il contributo di GIPI
Franco Stone – Una storia vera

RASSEGNA DI DANZA

Giovedì 22 dicembre 2016
Balletto del Sud
La Bella Addormentata

Venerdì 6 gennaio 2017
Kataklò Athletic Dance Theater
Eureka

Giovedì 16 febbraio 2017
Junior BallettO di ToscanA
Romeo e Giulietta

Mercoledì 22 febbraio 2017
Progetto RIC.CI.
E-Ink 1995/2015
MK Michele Di Stefano Arteballetto

Sabato 4 marzo 2017
Anticorpi XL-Network Giovane Danza d’Autore
SERATA EXPLO

Giovedì 30 marzo 2017
Carolyn Carlson Company
SHORT STORIES
Interpretazione di Carolyn Carlson, Céline Maufroid e Sara Orselli

Sabato 6 maggio 2017
imPerfect Dancers Company
HAMLET Dubbio e Ambiguità

Condividi l'articolo
One comment to “Ecco la stagione 2016/17 del Teatro Verdi di Pisa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Lu.C.C.A Tuesday Nights  

Realtà della finzione  Il museo incontra il teatro, la musica, la danza e la parola a cura di e con...

Chiudi