Anima Mundi: ecco svelata la diciannovesima edizione

Le mura della Cattedrale e del Camposanto di Pisa tornano ad accogliere, dal 7 al 20 settembre 2019, la rassegna internazionale di musica sacra Anima Mundi, realizzata dall’Opera della Primaziale e con il contributo della Fondazione Pisa e del Comune di Pisa.

La rassegna, che prosegue sotto la direzione artistica del M° Daniel Harding, giunge quest’anno alla sua diciannovesima edizione e si presenta con un programma di sette concerti: sette eventi che racchiudono un viaggio attraverso cinque secoli di musica, da Händel fino ai giorni nostri. Sarà lo stesso Harding, successore nel ruolo di direttore artistico a Sir John Eliot Gardiner, a fare gli onori di casa nel concerto inaugurale del 7 settembre in cui dirigerà l’Orchestra e il Coro della Radio Svedese, una delle più prestigiose realtà musicali al mondo, nel monumentale Requiem tedesco (Ein deutsches Requiem) di Johannes Brahms. Il concerto vedrà anche la partecipazione del soprano Hanna Husahr e del baritono Mark Stone.

Daniel Harding. Photocredit Julian Hargreaves.

Lunedì 9 settembre Kristian Bezuidenhout, nome di primo piano nelle esecuzioni con strumenti d’epoca, proporrà un viaggio nel cuore dello stile classico suonando su un fortepiano antico e prezioso musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e Joseph Haydn, proseguendo così l’impegno a riscoprire le radici del pianoforte moderno avviato da Anima Mundi già nelle scorse edizioni. Idealmente collegato con quest’ultimo concerto sarà quello di giovedì 12 settembre (quasi due Menecmi musicali!) che vedrà protagonista Trevor Pinnock e il glorioso ensemble The English Concert, due indiscutibili autorità per quanto concerne l’esecuzione di musica barocca; accanto a questi due titani starà il giovanissimo controtenore – una voce che negli ultimi anni sta conoscendo un vero e proprio revival – Jakub Jozef Orlinski in pagine di Georg Friedrich Händel e Antonio Vivaldi. Sabato 14 settembre si rinnoverà l’ormai tradizionale appuntamento colle prospettive moderne della musica sacra: il coro Costanzo Porta e l’Orchestra Cremona Antiqua, diretti da Antonio Greco presenteranno la prima esecuzione assoluta del lavoro vincitore della XII edizione del Concorso Internazionale di Composizione Sacra Anima Mundi: l’Ubi caritas et amor per coro a 4 voci miste, 2 violini, violoncello, contrabbasso e organo di Gabriele Caselli (Pisa, 1980). Nello stesso programma la musica del ventunesimo secolo si confronterà con un periodo fra i più cruciali nella storia della musica europea, ossia il passaggio dal Rinascimento all’età barocca, con composizoni di Claudio Monteverdi e Salomone Rossi.

Non mancherà anche un sentito omaggio a Johan Sebastian Bach con il concerto di lunedì 16 settembre tenuto dall’acclamata violinista Isabelle Faust, che eseguirà la serie monumentale delle Sonate e partite per violino solo. Mercoledì 18 settembre l’ensemble Il Rossignolo, tanto estroso quanto autorevole, diretto da Ottaviano Tenerani proporrà un programma interamente dedicato alla musica d’intrattenimento del XVIII secolo di Georg Philipp Telemannn: Musica sull’acqua e Musica da tavola I. Imperdibile l’ultimo appuntamento che vedrà eseguita in Cattedrale alcune delle pagine musicali più straordinarie di tutto l’Ottocento: venerdì 20 settembre Sabina von Walther (soprano), Aurora Faggioli (mezzosoprano), Davide Giusti (tenore) e Simón Orfila (basso), il direttore britannico Robert King, il Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto da Corrado Casati e l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento si cimenteranno nell’esecuzione dell’Ave Maria e delle Laudi alla Vergine dai Quattro pezzi sacri di Giuseppe Verdi e soprattutto dello Stabat Mater di Gioacchino Rossini.

I concerti di apertura e conclusivo saranno annunciati dagli Ottoni sulla Torre: a partire dalle ore 20 consueto concerto di benvenuto di corni, trombe e tromboni. Anche quest’anno il pubblico di Anima Mundi avrà la possibilità di sostenere, attraverso libere offerte, alcuni progetti di solidarietà e assistenza sul territorio. L’iniziativa è promossa dall’Arcidiocesi di Pisa-Caritas Diocesana. Si ricorda che l’ingresso ai concerti è gratuito con biglietto e la prenotazione dei tagliandi può essere effettuata solo online sul sito www.vivaticket.it a partire dal 4 settembre.

Per informazioni:
www.opapisa.it
animamundi@opapisa.it

 

Anima Mundi 2019

 XIX Rassegna di Musica Sacra

Pisa, Cattedrale e Camposanto di Piazza dei Miracoli

Opera della Primaziale Pisana

Direzione artistica Daniel Harding


Cattedrale, sabato 7 settembre, ore 20.30

Hanna Husahr, soprano
Mark Stone, baritono

Orchestra Sinfonica e Coro della Radio Svedese

Daniel Harding, direzione

Johannes Brahms, Ein deutsches Requiem


Camposanto, lunedì 9 settembre, ore 20.30

Kristian Bezuidenhout, fortepiano

Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e Franz Joseph Haydn


Cattedrale, giovedì 12 settembre, ore 20.30

Jakub Jozef Orlinski, controtenore

The English Concert

Trevor Pinnock, direzione

Musiche di Georg Friedrich Händel e Antonio Vivaldi


Cattedrale, sabato 14 settembre, ore 20.30

Coro Costanzo Porta

Orchestra Cremona Antiqua

Antonio Greco, direzione

Musiche di Claudio Monteverdi e Salomone Rossi

Brano vincitore della XII edizione del Concorso di composizione Anima Mundi


Camposanto, lunedì 16 settembre, ore 18 e ore 21

Isabelle Faust, violino

Johann Sebastian Bach, Sonate e Partite


Camposanto, mercoledì 18 settembre, ore 20.30

Il Rossignolo

Ottaviano Tenerani direzione

George Philipp Telemann, Musica sull’acqua e Musica da Tavola I


Cattedrale, venerdì 20 settembre, ore 20.30

Sabina von Walther, soprano
Aurora Faggioli, mezzosoprano
Davide Giusti, tenore
Simón Orfila, basso
Coro del Teatro Municipale di Piacenza

Orchestra Haydn di Bolzano e Trento

Robert King, direzione

Giuseppe Verdi, Ave Maria, Laudi alla Vergine Maria
Gioachino Rossini, Stabat Mater


Torre, 7 e 20 settembre, ore 20.00

Ottoni di benvenuto

Daniel Harding. Photocredit Massimo Giannelli.

Follow me!

Luca Fialdini

Classe '93, ho strappato una laurea al dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Pisa e studio composizione all'Istituto Musicale "Boccherini". Mi piace chiacchierare di musica, far conoscere brani e autori poco conosciuti o svelare i segreti di quelli più noti e amati... offritemi un the e vi racconterò tutto!
Follow me!
Condividi l'articolo
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

http://www.tuttomondonews.it/wp-admin/upload.php?item=14893
Leggi articolo precedente:
Colpire in alto. Viaggio nel disegno satirico dal ‘68 ad oggi di Lido Contemori

Caffè Letterario delle Murate, piazza delle Murate, Firenze Mercoledì 12 giugno ore 21: presentazione del libro di Lido Contemori “Colpire...

Chiudi