Torna Lucca Junior Opera: “Il Pirata Barbastrisce” al Teatro del Giglio

LUCCA – Nella tarda mattinata di mercoledì 16 maggio, il Teatro del Giglio di Lucca ha presentato l’ultima fatica del laboratorio Lucca Junior Opera, vale a dire Il pirata Barbastrisce, composta da Marco Simoni su libretto di Fabrizio Altieri.

Quello della Lucca Junior Opera è un progetto molto sentito non solo dal Teatro del Giglio ma anche dall’intera cittadinanza: nato per promuovere la cultura dell’opera – e, più in generale, del teatro – tra i giovanissimi, quest’anno si segnala per la partecipazione del Liceo Artistico Musicale “A. Passaglia” di Lucca, che ha fornito gli elementi che formano le compagini di coro e orchestra (in quest’ultima figurano anche allievi del Liceo Artistico Musicale “F. Palma” di Massa), e per la partecipazione della scuola Art&Danza Arabesque che invece formano il corpo di ballo.

L’opera è stata commissionata direttamente dal direttore artistico del Teatro del Giglio Aldo Tarabella che, pur non potendo partecipare alla presentazione dell’opera, ha espresso parole di grande soddisfazione per il buono stato di salute del progetto: «Il pirata Barbastrisce segna l’edizione numero cinque di Lucca Junior Opera, ma il progetto (inaugurato nel 2013) affonda le sue radici nelle produzioni di Lirica Infanzia cui ho lavorato fin dal mio insediamento al Teatro del Giglio nel 2000».

Altrettanta soddisfazione e orgoglio per questo progetto anche da parte dei numerosi convenuti all’incontro, a cominciare dall’amministratore unico del Teatro del Giglio Giovanni Del Carlo: «Con le prove e la messa in scena del titolo di Lucca Junior Opera, che quest’anno è Il pirata Barbastrisce, il teatro diventa luogo di accoglienza, banco di prova per strumentisti, coristi e danzatori in erba che possono misurarsi con la bellezza e la complessità di una produzione lirica realizzata in maniera professionale all’interno di un teatro che, della produzione lirica, fa la sua prima e più importante vocazione». A queste parole hanno fatto eco l’assessore alle politiche formative del comune di Lucca Ilaria Vietina e la dirigente del Liceo Musicale “A. Passaglia” Maria Pia Mencacci, che hanno posto l’accento in particolare sull’aspetto che concerne l’istruzione. «In cinque anni di attività – ha spiegato l’assessore Vietina – non tutto è stato facile, ci sono stati successivi aggiustamenti, ma il progetto vale moltissimo e riesce a dar voce e concretezza al curriculum verticale di formazione musicale che, nella sua forma complessiva, inizia ormai fin dagli asili nido».

Il pirata Barbastrice andrà in scena sabato 19 maggio alle ore 21:00, con un’anteprima dedicata alle scuole venerdì 18. L’orchestra e il coro, forniti come già ricordato prima dai Licei Musicali “Passaglia” e “Palma”, saranno rispettivamente diretti da Paolo Biancalana e Guido Masini, Monica Bocci curerà le coreografie e il tutto sarà guidato dalla regia di Cataldo Russo; il cast, invece, sarà composto sia da giovani cantanti sia da professionisti: Leone Marangoni Teresa Poggiali rispettivamente nel ruolo di Biko SharifaRiccardo Crampton nella duplice veste di Tremenzio e di Barbastrisce, mentre Antonella Biondo interpreterà Leyla.

Per informazioni e prenotazioni visitare il sito ufficiale del Teatro del Giglio o contattare lo 0583.46531

Follow me!

Luca Fialdini

Classe '93, ho strappato una laurea al dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Pisa e studio composizione all'Istituto Musicale "Boccherini". Mi piace chiacchierare di musica, far conoscere brani e autori poco conosciuti o svelare i segreti di quelli più noti e amati... offritemi un the e vi racconterò tutto!
Follow me!
Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

http://www.tuttomondonews.it/wp-admin/upload.php?item=14893
Leggi articolo precedente:
Torna Danteprima, ideato da Marco Santagata

 Danteprima torna a Pisa dal 23 al 26 maggio PISA - Terzo appuntamento pisano con la figura e l’opera del...

Chiudi