La rivista di carattere

Nel 1989 un muro cadeva e uno veniva dipinto con un murale, Tuttomondo, realizzato da Keith Haring sulla parete esterna della canonica di Sant’Antonio Abate a Pisa per dire che gli uomini del mondo possono intrecciare braccia, muovere menti, mobilitare sentimenti, ma riuscire a mantenere la pace. Non è una cosa semplice, o almeno non sempre, ma il tentativo di guardare al mondo da un punto di vista va fatto ed è sempre meritevole. Tuttomondo è il miglior titolo che si poteva dare a una testata giornalistica che si fa a Pisa, ma che intende occuparsi anche di quello che accade lontano da qui. Troppo? forse sì, ma l’idea può essere quella che da un luogo, con una sua storia antica e caratteristica, fatta di altri e bassi, di cadute e risalite, di amici e nemici, ma sempre autonoma e orgogliosa di esserlo, si può guadare a quello che accade più in là, al di fuori dei confini della città e della provincia, cercando di vedere particolari che ad altri possono sfuggire. A Tuttomondo interessa la società locale come quella globale, alla redazione interessano la musica, la cultura, il cinema, gli spettacoli, la cucina del mondo e le stesse cose fatte vicino a casa. Cercheremo di raccontarle, mettendoci sempre un punto di vista. Non è la retorica dello stare fuori del coro, quanto piuttosto la voglia di capire quello che succede a Pisa e in Toscana, facendo paragoni e confronti con il resto del mondo, o almeno con quella parte a cui ci riesce di arrivare. Tuttomondo è quindi fatto da un flusso di articoli che trattano di attualità e di un Magazine, una rivista mensile scaricabile in formato PDF, dedicata a un argomento da approfondire. Le rubriche sono riorganizzate in modo diverso rispetto al passato e trattano di Arte, Musica e Spettacoli e di Società. La sezione News contiene le rubriche Oggi e Domani, con le notizie che ci arrivano dal mondo e che ci piace condividere e Sinonimi e Contrari, con la raccolta di tutti i nostri articoli. Tuttomondo è una rivista pubblicata solo online: il web è un mare ma ci piacerebbe nuotare scegliendo una direzione.

Infine, cari lettori, non dimenticate che la redazione è composta solo da giovani! e che anche i pochi che non lo sono non si danno per vinti. 

Condividi l'articolo