Aspettando Jacob Collier al teatro Verdi

Chi è Jacob Collier

PISA – “Estro musicale, talento innato, uso all’avanguardia di nuove tecnologie e delle potenzialità del web”. Con queste parole inizia il comunicato stampa che annuncia il concerto di Jacob Collier in programma domani, sabato 8 settembre, al Teatro Verdi di Pisa all’interno dell’Internet Festival.

Ma chi è Jacob Collier?

Jacob Collier nasce a Londra il 2 agosto 1994. E’ cantante, compositore, arrangiatore e polistrumentista. Su alcuni articoli si legge che è un autodidatta e questo potrebbe anche non essere sbagliato, ma non sempre si dice che Jacob cresce in mezzo alla musica.

Sua madre è violinista e direttore d’orchestra alla Royal Academy of Music di Londra. Violinista e insegnante lo è stato anche il nonno materno. Così Jacob passa buona parte della propria infanzia nella casa di famiglia in quella che chiamano la “stanza della musica“. La stessa che poi darà il titolo al suo album.

Raccontare la musica di Jacob Collier non è semplice, lui personalmente ha più volte citato Prince come una delle sue prinicpali fonti di ispirazione. Le influenze però sono molteplici e lo stile unico di Jacob Collier è fatto di contaminazioni che vanno dal jazz alla musica classica, con influenze folk e gospel.

Jacob Collier, come abbiamo detto, è un polistrumentista e sono innumerevoli gli strumenti che suona sia nel disco che negli spettacoli dal vivo.

La personalità di Jacob Collier però non si esaurisce nel portentoso talento musicale. Egli è riuscito a unire alla sua musica l’uso di le nuove tecnologie d’avanguardia e successivamente un uso studiato e innovativo di internet e dei social. Così con un mix esplosivo di qualità e tecnologia i download di Jacob Collier sono milioni. Viene apprezzato in tutto il mondo e “scoperto” anche dal mitico produttore Quincy Jones.  Da qui la sua carriera artistica è tutta in ascesa.

Genio assoluto” (Quincy Jones). “Il futuro della musica” (Jazzwise magazine). “Il nuovo messia del jazz” (The Guardian). Sono solo alcune delle definizioni che la critica ha usato nei suoi confronti e per il suo spettacolo live che sabato 8 settembre potremo vedere a Pisa al Teatro Verdi.

Jacob Collier. Fonte: Internet Festival

Jacob Collier. Fonte: Internet Festival

Il disco, a pochi giorni dalla sua uscita, è schizzato al primo posto delle classifiche jazz in ben 22 nazioni, tra cui Usa, Italia, Australia, Israele, Russia, Germania, Sud Africa, Francia e Portogallo.

L’attesa per il concerto di domani è altissima, il teatro Verdi registra il tutto esaurito, le prenotazioni in questi giorni sono arrivate da tutta Italia e anche dall’estero.
Non resta che attendere.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Il grande abbraccio della città di Pisa a San Paolo

A sei mesi dal lancio della campagna per il restauro della chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno, Unicoop Firenze,...

Chiudi