Ecco la stagione lirica 2016/17 del Teatro Verdi di Pisa

PISA – Grande successo della campagna abbonamenti alla stagione lirica 2016/17 del Teatro Verdi di Pisa.  Con questa splendida notizia, che vede un aumento complessivo del 9% degli abbonamenti rispetto allo scorso anno (che già era in crescita rispetto all’anno precedente) si è aperta la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione lirica del teatro della nostra città. Volendo entrare nel dettaglio, sono 647 gli abbonamenti venduti di cui il 15% sono giovani, questo dato conferma ciò che era stato già detto e scritto sulla presenza cospicua di giovani ragazzi all’interno del teatro di Pisa, risultato raggiunto anche grazie al lavoro sulla formazione che da anni la direzione del Teatro Verdi di Pisa porta avanti.

conferenza lirica verdi

Giuseppe Toscano e Marcello Lippi

 

Dal calendario di questa nuova stagione possiamo intuire alcune delle linee guida che sottostanno alle scelte artistiche del cartellone. La prima di queste è una direzione che si persegue ormai da diversi anni ed è quella – sottolineata, in conferenza, anche dal Presidente della Fondazione Giuseppe Toscano – di pensare ai teatri di Pisa, Livorno e Lucca come ad un grande teatro di area vasta, cercando  di cooperare nelle produzioni delle opere e di creare sinergie. L’altra linea guida è quella di proporre un cartellone pensando di “fare cultura” – come ha detto il Maestro Marcello Lippi, Direttore Artistico della stagione lirica – questo significa che non si possono proporre solo e sempre gli stessi titoli, ma si devono proporre anche opere meno conosciute ma non per questo meno interessanti.

Ecco così che troviamo tre titoli forti come: Rigoletto (15 e 16 ottobre)  Il Flauto Magico (14 e 15 gennaio) e Manon Lescaut (18 e 19 marzo). Tutte e tre queste opere vedono la coproduzione del Teatro di Pisa.

Rigoletto di Giuseppe Verdi è l’opera che inaugura la stagione 2016-17. Allestimento del Teatro di Rovigo. Regia di Federico Bertolani, Maestro direttore e concertatore Gianna Fratta.                           Il Flauto Magico di W.A.Mozart. Allestimento del Teatro Goldoni di Livorno. Regia di Lindsay Kemp. Direttore Dejan Savic.                                                                                                                                Manon Lescaut di Giacomo Puccini. L’opera manca da ventun’anni dalla nostra città. Allestimento del Teatro Goldoni di Livorno. Regia di Lev Pugliese. Direzione di Simon Krecic.

Quest’anno il Teatro Verdi aderisce alla Giornata nazionale “Teatri aperti e altri luoghi per lo spettacolo dal vivo” promossa dal MIBACT e dall’AGIS per la data del 22 ottobre e quindi per l’occasione il Teatro propone Mors et Vita di Charles Gounod (oratorio per soli, coro e orchestra).

Tra le nuove produzioni del Teatro di Pisa troviamo un Trittico (19 e 20 novembre),  allettante proposta che vede oltre alle pucciniane opere Suor Angelica e Gianni Schicchi (che fanno parte del programma Demoni e Angeli) anche una quasi rara ma intensissima Sancta Susanna di Paul Hindemith. Regia di Lorenzo Maria Mucci, direzione di Daniele Agiman.

Sempre con la regia di Lorenzo Maria Mucci troviamo l’annuale appuntamento con il Progetto LTL Opera Studio che quest’anno propone Il cappello di paglia di Firenze di Nino Rota (11 e 12 febbraio). Direzione di Francesco Pasqualetti.

Vogliamo porre l’accento anche sull’ultima opera in cartellone che chiuderà la stagione il 26 marzo e che vede per la prima volta la collaborazione tra il Teatro di Pisa e Il Maggio Musicale Fiorentino e che porterà in scena la Didone Abbandonata. Regia di Deda Colonna, direzione di Carlo Ipata.

Tra le orchestre in cartellone troviamo con piacere l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra Arché, l’Orchestra del Maggio e inoltre l’Orchestra Giovanile Italiana e l’Orchestra Filarmonia Veneta. Anche quest’anno il Teatro Verdi offrirà le consuete conferenze-aperitivo e anche altri approfondimenti tematici ancora in fase di definizione.

Condividi l'articolo
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

http://www.tuttomondonews.it/wp-admin/upload.php?item=14893
Leggi articolo precedente:
Gianni Canova e Davide Ferrario a “Il senso del ridicolo”

Canova e Ferrario: sulla risata e sugli italiani LIVORNO – Nel primo weekend dell’autunno 2016, a Livorno, si è tenuta...

Chiudi