Pochi giorni alla partenza del Pisa Book Festival 2016

Paese ospite d’onore del Pisa Book 2016: l’Irlanda

PISA – E’ stata presentata giovedì 3 novembre, nell’auditorium di Palazzo Blu, la XIV edizione del Pisa Book Festival che si terrà a Pisa dall’11 al 13 novembre al Palazzo dei Congressi. Ospite d’onore: l’Irlanda. Ospiti importanti di respiro internazionale, tanti incontri con gli autori, collaborazione strettissima con le scuole del territorio e eventi in città collegati alla manifestazione, questi i tratti più significativi delineati in conferenza stampa.

Il Pisa Book Festival – come ha sottolineato Andrea Ferrante, assessore comunale alla cultura – fa parte ormai dell’identità della città, i cittadini ogni anno lo aspettano. L’altra caratteristica importante del Pisa Book è che  l’offerta, che non riguarda solo il mainstream, è molto varia e con l’editoria indipendente permette a Pisa di dare un importante contributo alla cultura nazionale e internazionale.

Pisa book -conferenza-stampa

Il Sindaco Marco Filippeschi ha aggiunto che l’elevato livello dei prodotti presenti assimila il Pisa Book ad un festival della letteratura e anche la collaborazione che il festival ha con il gruppo editoriale di Repubblica contribuisce a promuovere il Pisa Book a livello nazionale. Il Sindaco non ha dimenticato di ringraziare la Fondazione Pisa senza la quale la realizzazione della manifestazione probabilmente non sarebbe possibile.

Per quanto riguarda i programmi, gli ospiti, gli autori presenti abbiamo già pubblicato tutti i dettagli in un precedente articolo, qui vogliamo evidenziare alcuni aspetti ed eventi anche collaterali. Dal 2013 ad esempio in concomitanza con il Pisa Book Festival, Palazzo Blu allestisce una mostra dedicata ad un illustratore di libri. Quest’anno è stato scelto Chen Jiang Hong. L’inaugurazione è in programma il 10 novembre alle 18 a Palazzo Blu. Pittore e illustratore cinese formatosi all’Accademia delle Belle Arti di Pechino, Chen Jiang Hong dal 1997 vive e lavora a Parigi. Come illustratore ha pubblicato vari libri per ragazzi, che in Italia sono stati editi da Babalibri, e che sarà possibile acquistare in fiera con disegno autografo di Chen, che sarà presente al Pisa Book dove svolgerà anche due laboratori con i ragazzi delle scuole.

Quest’anno al Pisa Book Festival sarà protagonista l’Irlanda. A guidare la delegazione degli autori sarà Catherine Dunne, che terrà il discorso inaugurale venerdì 11 ore 11:00 nella Sala Pacinotti. La scrittrice incontrerà i ragazzi delle scuole e sabato presenterà in compagnia di Roberta Ferrari il suo ultimo libro Un Terribile Amore (sabato 12 ore 16:00). Domenica sarà di nuovo al festival per dialogare con i giornalisti Laura Montanari e Fabio Galati (Repubblica Caffè domenica 13 ore 12:00) e per il firma- copie.

Lucia Della Porta, direttrice del festival, ha messo in evidenza l’importante rapporto che il Pisa Book ha creato con le librerie del territorio e lo scambio reciproco che si crea tra queste e il festival, scambio e collaborazione che vanno ben oltre i tre giorni della manifestazione. Un cenno particolare va a Pisa Book Junior (dove per junior si intendono tutti gli under 18)e che prevede oltre allo spazio dedicato anche il progetto, unico in Italia, progetto #LEGGEREASCUOLA dove gli studenti dei licei diventano critici letterari e presentatori, gli incontri sono curati dai ragazzi ma sono aperti al pubblico (sabato ogni ora dalle 10:00 alle 13:00 in tre sale in contemporanea).

Programma completo

 

Condividi l'articolo
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
“Dopo la Tempesta. L’opera segreta di Shakespeare” al teatro Verdi

PISA - Sabato 29 e domenica 30 ottobre il palco del teatro Verdi di Pisa ha ospitato lo spettacolo “Dopo...

Chiudi