Mike Turk e Alessandro Fabbri 5tet nell’omaggio a Toots Thielemans all’ExWide

 

ExWide Club

Via Franceschi 13 – Pisa

Giovedì 6 aprile, h.22 – INGRESSO € 5

Mike Turk armonica a bocca cromatica

Sandro Di Puccio Vibrafono

Antonio Zambrini pianoforte

Guido Zorn contrabbasso

Alessandro Fabbri batteria

 

Al via l’ultimo mese di concerti al club di via Franceschi per la rassegna Pisa Jazz, promossa da ExWide con il contributo della Fondazione Pisa e il sostegno del Comune di Pisa. Questo  giovedì il quartetto del batterista fiorentino Alessandro Fabbri, con Sandro Di Puccio al vibrafono, Guido Zorn al contrabbasso e Alessandro Fabbri alla batteria, ospiterà l’armonicista statunitense Milke Turk, un vero specialista dello strumento. Attivo da anni sulla scena newyorkese, Mike ha sviluppato il suo linguaggio improvvisativo nel solco tracciato dal grande Toots Thielemans, forse il più grande nome di sempre nell’ambito dell’armonica cromatica jazz, del quale è stato allievo ed amico per tanti anni. La collaborazione con il batterista fiorentino Alessandro Fabbri risale ad alcuni anni fa, ed è sfociata in alcune pubblicazioni discografiche oltre che nell’attività concertistica. Per questo concerto Fabbri ricompone la ritmica che si è amalgamata affrontando il repertorio del grande pianista Luca Flores, cui ha dedicato una fortunata serie di concerti nella scorsa stagione, uno dei quali ospitati proprio dall’ExWide Club nell’ambito della rassegna Pisa Jazz dello scorso anno. Nel segno del maestro, Toots Thielemans, il quintetto propone un repertorio di brani dei grandi autori della tradizione jazzistica, da Cole Porter a Jerome Kern e Victor Young.

Il club apre alle 21.30, l’inizio del concerto è previsto per le 22.30. Il costo del biglietto è di 6 euro, riservato ai soci AICS. Maggiori informazioni su www.pisajazz.it e www.exwide.com.

Fonte: comunicato stampa

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
“Le parole sono importanti!”. Nanni Moretti all’Arsenale con “Palombella rossa”

PISA - «Ma come? Il mio film ha così tanti anni? Ha bisogno addirittura di un restauro? Mi sembra ieri...

Chiudi