Lucca Puccini Days a due euro

Seguendo l’esempio dei più prestigiosi teatri italiani – uno su tutti il Teatro alla Scala di Milano – anche il Teatro del Giglio offre ai propri spettatori under 26 e agli studenti universitari il biglietto a due euro per alcuni dei numerosi appuntamenti del festival Lucca Puccini Days, realizzato in collaborazione dal Comune di Lucca, dal Teatro del Giglio e dalla Fondazione Giacomo Puccini con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e i patrocini istituzionali del MIBAC – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e dell’AGIS Toscana. Un atto – certamente meritorio – di attenzione e disponibilità da parte dello storico teatro lucchese nei confronti di giovani e giovanissimi, nonché un modo per avvicinare ulteriormente alla concertistica classica le nuove generazioni, che ormai dimostrano già da anni grande interesse per i titoli operistici del Teatro del Giglio.

I biglietti a due euro possono essere acquistati alla direttamente alla biglietteria del Teatro del Giglio per due concerti dei Puccini Days 2018: quello del 30 novembre con il Quartetto d’Archi del Teatro alla Scala e Simone Soldati al pianoforte, e quello del 7 dicembre dal titolo “Giacomo Puccini, pagine sinfoniche” con Beatrice Venezi alla guida dell’Orchestra della Toscana. Un’operazione che va di pari passo con i vantaggiosi “pacchetti famiglia” proposti, anche questi, per i concerti del 30 novembre e del 7 dicembre: dieci euro per i nuclei familiari di tre persone, quindici euro per quelli composti da quattro persone.

Il Teatro del Giglio, la Fondazione Giacomo Puccini e il Comune di Lucca ringraziano tutti i soggetti che direttamente o indirettamente supportano le loro attività: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca, Lucar, Unicoop Firenze, Banco di Lucca e del Tirreno, Banco BPM, EGO Wellness Resort, Manifattura Sigaro Toscano.

Informazioni complete su www.teatrodelgiglio.it.

Fonte: comunicato stampa.

Condividi l'articolo
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

http://www.tuttomondonews.it/wp-admin/upload.php?item=14893
Leggi articolo precedente:
I ragazzi che scalarono il futuro: un’avventura informatica

Partì da Pisa l'avventura informatica che cambiò il mondo PISA. Il libro “I ragazzi che scalarono il futuro” di Maurizio...

Chiudi