LWC35 – LASTWHITEXMAS – 19832018 al Cinema Lumière a Pisa, sabato 22 Dicembre

LWC35 LASTWHITEXMAS 19832018

Last White Christmas è il nome di un evento organizzato dal Gran Ducato Hard Core (GDHC) il 4 Dicembre 1983 a Pisa, presso la chiesa sconsacrata di San Zeno, chiamando a raccolta i più significativi gruppi hardcore punk italiani dell’epoca, dai Cheetah Chrome Motherfuckers ai Raw Power, dai War Dogs ai Putrid Fever. Le registrazioni di quegli storici e infiammati concerti sono state pubblicate nel 1984 dalla Bad Compilation Tapes / Borderless Countries Tapes (BCT) di San Diego su due cassette divenute leggendarie (https://en.wikipedia.org/wiki/Last_White_Christmas). Per celebrare il 35° anniversario del Last White Christmas (1983-2018), si terrà presso il Cinema Lumière a Pisa, dalle ore 18.00 di sabato 22 Dicembre fino a tarda notte, una serie di incontri, concerti e una mostra internazionale sotto la sigla di LWC35.

Per LWC35 la hall del Cinema ospiterà l’esposizione di 35 locandine realizzate da 35 grafici e illustratori internazionali, tra cui noti artisti, fumettisti e tatuatori come Danijel Žeželj (autore del poster ufficiale), Winston Smith, Giuseppe Palumbo, Tuono Pettinato, Jonathan Harley. Sul palco del Lumière si esibiranno svariati gruppi musicali (The Garden Of Love, Coito Flambè, Causa, Lupe Veléz, SBS, Polemica), preceduti dalla presentazione di libri e documenti sonori in una serie di conversazioni e ascolti a cura di Riccardo Signorini e Heintz Zaccagnini: “No More Pain” (ed. Area Pirata, 2017) di Antonio Cecchi (ex CCM), “Voci Possenti e Corsare” (ed. Agenzia X, 2018) di Falco Ranuli (Luca Falorni), “Pisa, la musica. 1965-1999” (ed. Eclettica, 2018) di Luca Doni. Vittore Baroni con Good Jena Omi parleranno poi dell’aspetto musicale nell’opera di Professor Bad Trip (Gianluca Lerici) e sono previsti altri ospiti e sorprese, come la proiezione del raro video vhs del 1983-84 “Senza Tregua”. A seguire, un set di Dome DJ. Diretta radio con Garageradio.com e Puntoradio.fm.

Tecnico del suono della serata sarà Alessandro Sportelli – lo stesso del Last White Christmas del 1983 – che curerà insieme a Luca Spadoni la registrazione dei concerti per una futura pubblicazione del live. Tutti i documenti raccolti confluiranno prossimamente in un libro sulla storia di Last White Christmas, sulla BCT di San Diego e sull’esperienza del Gran Ducato Hard Core.

Dalle ore 18.00: mostra e incontri, scene musicali a confronto, grafica e autoproduzioni.

Dalle ore 19.30: concerti, musica live e cena (zuppa vegetariana e vino rosso, 5 €).

Ingresso: contributo di 5 €.

https://www.facebook.com/LWC35-314073155859211/

LWC35 – 35 GRAFICI X 35 POSTER X 35 ANNI

I grafici e gli illustratori internazionali che hanno risposto all’appello di LWC35 sono stati in realtà ben più dei previsti 35 (oltre 50) e tutti i loro lavori verranno affissi al Cinema Lumiere. La locandina ufficiale dell’evento è stata realizzata da Danijel Žeželj.

Autori in mostra: Adam Tempest, Alessio Ravazzani, Andrea Martini, Andrea Mattiello, Andrea Mozzato / Officina Infernale, Antonio Nannipieri, Beatrice Costanzo, Charles Marto, Claudio Romeo, Collettivo Mammaiuto, Cosimo Bianchini, Craig Henning, Danijel Žeželj, David Bondielli, Dimitri Radoyce, Domenico Ferrara Foria, Elena Baglini, Eleonora Helbones, Elisa Caroli – lokzine, Federico Fabbri, Filippo Biagioli, Francesca (Giannetti) Stella Van Pelt, Francesco Checco Frongia, Francesco Goats Edelvais, Francesco Guarnaccia, Gabriele Bartolucci, Gabriele Menconi, Gabriele Ricciardi Disagio, Gaetano Bevilacqua, Giuseppe Palumbo, Ilaria Ferrari, John Yarbrough, Jonathan Harley, Leardo Sciacoviello, Lorenzo Palloni, Marco Cesaro, Marcone Cirillo Pedri, Mario Pasquini, Marta Agoni, Massimo Petri, MatteO Anzelini / Inchiostrio Lisergico, Mi Chiamo Zeta, Prof. Bad Trip, Roberta Joe Muci, Roberto Alquati, Samuel Daveti, Sara Fontana, Serena Schinaia, Stefano Piacenti, Tingis Jello Jawn, Tuono Pettinato, Virginia Villo, Vittore Baroni, Winston Smith, Zven Stefano Doretti.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

http://www.tuttomondonews.it/wp-admin/upload.php?item=14893
Leggi articolo precedente:
Al Teatro Verdi, la Tempesta di Shakespeare raccontata senza parole, attraverso il gesto, il movimento e la musica

Al Teatro Verdi venerdì 21 dicembre alle ore 21 COREOGRAFIA DI GIUSEPPE SPOTA, SU MUSICHE DI GIULIANO SANGIORGI, FRONTMAN DEI...

Chiudi