La paura, un’emozione da conoscere giocando… e leggendo

Dal 16 marzo arriva in libreria l’ultima fatica letteraria realizzata dalla scrittrice Nicoletta Codignola e dall’illustratrice Luisa Zana, edito da Istos Edizioni per la collana EmozioniChe paura la paura. Un libro affascinante, sul tema dell’emozione tra le emozioni, quella che ogni bambino si trova a fronteggiare sin dai primi mesi: la paura. Il volume fa parte di un progetto editoriale dedicato, appunto, alle emozioni dal punto di vista della loro gestione su un piano pedagogico e la collana di Istos Edizioni in cui è inserito Che paura la paura vuole andare dritta al cuore di grandi e piccini attraverso testi brevi, incisivi, in forma di filastrocca, con illustrazioni piene e colorate con cui giocare e dentro cui le emozioni si risvegliano, pagine da sfogliare lentamente per assorbirne tutta la straordinaria forza comunicativa.

paura

Che paura la paura è sicuramente un libro dai toni decisi e che affronta un tema molto attuale e delicato del dibattito pedagogico contemporaneo, quello dell’importanza del vivere le proprie emozioni, ma lo fa con grazia e leggerezza e in questo è sicuramente aiutato dal formato originale, dalle coinvolgenti illustrazioni di Luisa Zana (ingegnere edile con un Master in illustrazione editoriale Ars in Fabula dell’Accademia di Belle Arti di Macerata e una carriera ricca di riconoscimenti) e dal testo in rima di Nicoletta Codignola, pedagogista e poetessa che ha dedicato la vita alla letteratura per l’infanzia ed è stata premiata con la menzione speciale Andersen nel 2005.
Il libro ha anche due giochi al suo interno con cui possono divertirsi i bambini di una fascia d’età indefinita, perché Che paura la paura può essere amato e “giocato” da tutti compresi gli adulti. Insomma, un libro per grandi e piccini sulla gestione delle emozioni e della paura. 

Il libro sarà presentato in anteprima nazionale giovedì 16 marzo alle 17 alla biblioteca SMS di Pisa, in via San Michele; durante la presentazione ci sarà un interessante incontro “dentro il libro” e i suoi personaggi con il cantastorie Ugo, a seguire laboratorio di mostri e merenda per festeggiare con l’illustratrice Luisa Zana e l’editore Carlo Scorrano.

 

Fonte: comunicato stampa

 

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
“Sono Federico, non Renato”. Intervista a Federico Cammarata di Pianeta Zero

«Emozioni autentiche e non banali imitazioni». Federico Cammarata tiene subito a precisarlo: nel cuore del suo progetto-tributo a Renato Zero...

Chiudi