Cinema in pillole: Grand Budapest Hotel

The-Grand-Budapest-Hotel-banner

 

 

GRAND HOTEL BUDAPEST di Wes Anderson

Nel film vengono raccontate  le vicende  e la storia di un albergo situato nell’ inesistente Repubblica di Zubrowka, dalle parti dell’Ungheria. Un tempo super lussuoso e frequentato dall’alta borghesia, questo luogo è ora dimenticato e scarsamente frequentato. Uno dei  pochi avventori rimasti è il narratore, che riesce ad entrare in confidenza con un altro ospite misterioso. Quest’ultimo viene scelto come l’ideale uditore dell’incredibile e stravagante storia narrata. La stessa che viene raccontata allo spettatore.

Inizia così un’ appassionante immersione  nella Belle Epoque, nel mondo dei ricchi, che riesce sempre a salvaguardare la propria esistenza anche durante la guerra.

Gran Budapest Hotel è una coinvolgente e non convenzionale commedia, con citazioni di numerosi film, come quelli del cinema narrativo classico. Uno per tutti: Vogliamo vivere! di Lubitsch.

Gianfranco Fina

Tuttomondo
Latest posts by Tuttomondo (see all)
Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Divergenti vie della “maniera”

    Fino al 20 luglio a Firenze, a Palazzo Strozzi è consigliata la mostra su Pontormo e Rosso Fiorentino....

Chiudi