Grande successo per il Festival della Certosa

Con FABULOSE della Compagnia del Teatro danza Gruppo Icaro e la partecipazione degli allievi della scuola E.Ghezzi, si chiude la XVII edizione del Cerosa Festiva. Grande apprezzamento del pubblico per gli spettacoli in cartellone.

CALCI – Un grande spettacolo affidato alle mani esperte della Compagnia del Teatro danza Gruppo Icaro con la partecipazione degli allievi della scuola E.Ghezzi (coreografie di Massimiliano Terranova, direzione artistica di Stefania Zucchelli e Patrizia Calò), chiude con successo questo XVII Certosa Festival che, ad onta della scaramanzia (17° edizione nel 2017), ha saputo offrire spettacoli che hanno avuto un ampio consenso di pubblico nelle otto serate di programmazione con l’aiuto del tempo sempre benigno.

festival certosa

Una lunga ricognizione nella letteratura “alta”, nella grande musica, nel melodramma e nella musica sacra affrontati con la leggerezza che una kermesse estiva richiede ma al contempo anche con grande rispetto per il luogo dove questi spettacoli sono stati messi in scena, la Certosa di Pisa a Calci.

Come ha avuto modo di dire il direttore artistico della manifestazione, Salvatore Ciulla: “Abbiamo inteso esorcizzare gli orrori di questo difficile momento storico con pagine immortali della letteratura e della musica: dal Macbeth di Shakespeare e Verdi al Frankenstein di Mary Shelley in occasione del centenario della pubblicazione, al Poe dei racconti dell’orrore. Ma, accanto, abbiamo inserito le grandi pagine dell’amore nelle sue accezioni più alte come nel Cantico dei Cantici o nel Vangelo di Marco, fino alla serata finale, Fabulose, nella quale la danza nelle sue più complesse espressioni trova una sorta di alchemica sintesi tra queste due opposte polarità della vita. Sono felice che il pubblico abbia apprezzato il programma confermando ancora una volta come la cifra della qualità possa essere la carta vincente per iniziative culturali come queste che investono luoghi e soggetti di grande importanza”.

Ma anche da parte del Comune di Calci, partner del progetto, che è stato presente con gli assessori Valentina Ricotta, Giovanni Sandroni e Anna Lupetti, il giudizio è positivo: “Esprimiamo il nostro apprezzamento – dice l’Assessore alla Cultura, prof.ssa Anna Lupetti – per le scelte effettuate e abbiamo avuto modo di riscontrare il consenso del pubblico che ha potuto gustare questi spettacoli nella splendida cornice della Certosa che di notte acquista un ulteriore fascino magico e misterioso. Come ormai da diciassette anni il Certosa Festival allieta e impreziosisce l’estate calcesana: per questo l’Amministrazione comunale contribuisce con riconoscenza offrendo il suo patrocinio e un contributo economico come ulteriore  segnale dell’impegno alla valorizzazione del Complesso monumentale che abbiamo il pregio di avere sul nostro territorio e della Cultura in generale”.

E adesso si guarda già alla XVIII edizione: molte le idee in programma tra le quali una apertura degli spettacoli anche in alcune location del centro di Calci e la pubblicizzazione nelle Fiere nazionali e internazionali del turismo, ma di questo se ne riparlerà dopo la pausa estiva, quando tutti i soggetti pubblici e privati del territorio potranno trovare un momento di confronto per costruire una edizione ancora più ricca di presenze e di spettacoli.

fonte: comunicato stampa

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Torna l’appuntamento con il Festival Organistico Apuano

Torna il Festival Organistico Apuano, l'attesa rassegna internazionale che quest'anno giunge alla quinta edizione: una manifestazione musicale itinerante sul territorio...

Chiudi