Contemporanei Scenari

Festival di promozione della drammaturgia contemporanea

V ed. – 23/26 ottobre 2014 – San Miniato

Credendo fermamente nel valore e nella necessità di promuovere i linguaggi della contemporaneità il Teatrino dei Fondi – Titivillus Mostre Editoria ha inaugurato dal 2010 un’iniziativa  dedicata alla promozione della drammaturgia contemporanea che potesse rappresentare anche la summa del proprio lavoro di promozione e produzione teatrale ed editoriale.

Giunto alla quinta edizione, il festival Contemporanei Scenari propone quest’anno un ricco programma di iniziative nel quale spiccano numerose personalità della cultura italiana.

Spettacoli, incontri, laboratori ed un importante convegno animeranno, da giovedì 23 a domenica 26 Ottobre  alcuni luoghi del centro storico di San Miniato, confermando ancora una volta la grande vitalità e l’alta qualità della Residenza Teatrale del Teatrino dei Fondi sul proprio territorio e la vocazione di San Miniato ad essere Città del teatro.

securedownloadGiovedì 23 Il programma del festival si apre con lo spettacolo di Stefano Massini, intitolato Gioco di specchi con  Marco Brinzi e Ciro Masella, il quale ha curato anche la regia. La storia parte dal Don Chisciotte di Cervantes per poi costruire n  duello verbale ad alta tensione, un gioco di identità celate e dissimulate tra segreti e confessioni.

Venerdì 24 sarà la volta dello spetatcolo di Letizia Russo, con Fabio Mascagni per la regia di Laura Curino, Se ci sei batti un colpo.

Un solo attore, molti personaggi, una storia surreale e tragicomica per indagare attraverso la vita di un uomo, che ha tutto tranne il cuore, un tema caro a chiunque abbia mai avuto un dubbio se davvero valga o no la pena vivere. Tutto ruota intorno alla domanda:

A cosa serve vivere se  non hai il cuore?

Sabato 25 andrà in scena la produzione del Teatrino dei Fondi La prima cena, di Michele Santeramo con la regia di Michele Sinisi, racconta dell’incontro tra due fratelli e una sorella un mese dopo i funerali del proprio padre, per conoscere l’eredità che spetta loro. Arrivando in compagnia dei propri compagni di vita verranno a conoscenza di un’eredità fatte di storie personali mai condivise.

A seguire lo spettacolo di e con Riccardo Goretti Essere Emanuele Miriati in cui in scena c’è solo l’attore, Emanuele, con un mucchio di terra davanti, una tomba, presenza muta ed ingombrante attraverso la quale scopriamo piano piano sensazioni che ai vivi il protagonista non racconterebbe mai. Insieme a lui prendono la parola altri personaggi che ci fanno capire cosa significhi essere Emanuele Miriati.

Domenica 26 Incontro/spettacolo Drammaturgia e Radio Oggi con Rodolfo Sacchettini che introdurrà due radiodrammi dei Sacchi di Sabbia, una performance live in forma di concerto da Marmocchio.

Una specie di Pinocchio di marmo e un’anticipazione de I quattro moschettieri in America.

A seguire lo spettacolo Tutto Scorre con la regia di Gianfranco Pedullà e Massimo Sgorbani. Il “tutto scorre” che dà il titolo al testo di Sgorbani è quello della pipì nei bagni degli autogrill.

La protagonista/narratrice è la guardiana di questi bagni, che fin da piccola ha avuto problemi di linguaggio che ha vinto “pisciando fuori le parole”, questo lasciar scorrere è l’unico modo che la donna conosce per rifiutare un mondo ostile e crearne  un altro più accogliente. I personaggi diventano creature di una favola nera che getta una luce grottesca sulla provincia del nord Italia, in cui i rapporti umani appaiono falsati dai luoghi comuni e dalle frasi fatte.

Il programma di Contemporanei Scenari propone anche due interessanti incontri a cura del critico e giornalista Gianfranco Capitta, come la conversazione con Letizia Russo e Fabio Mascagni che seguirà lo spettacolo Se ci sei batti un colpo, e la conversazione con Michele Santeramo.

Il Conservatorio Santa Chiara nella giornata di sabato 25 ospiterà anche il convegno Geografia della drammaturgia italiana – Atto III, un approfondimento sulla scrittura per il teatro al quale interverranno, insieme a Gerardo Guccini, docente del Dams di Bologna, ed ai giornalisti e critici teatrali Attilio Scarpellini e Gianfranco Capitta, alcuni dei più interessanti autori della scena italiana.

Infine Contemporanei Scenari ospiterà anche due laboratori gratuiti di scrittura e recitazione, il primo condotto da Saverio La Ruina. Scrivere col corpo e incarnare con la parola, si terrà Giovedì 23 alle ore 15-19 e il venerdì 24 alle ore 10-13 e 14-19, l’altro condotto da Riccardo Goretti, Una vita straordinaria, si terrà venerdì 24 alle ore 14.30-19.30 quindi sabato 25 alle ore 10.30-13 e 14-18 e domenica alle ore 10.30-13 e 14-18 con dimostrazione di lavoro alle ore 19.30.

Contemporanei Scenari è realiazzato grazie al sostegno di Regione Toscana e Comune di San Miniato e alla collaborazione di Fondazione San Miniat Promozione, Fondazione Conservatorio Santa Chiara.

 

www.teatrinodeifondi.it

info@teatrinodeifondi.it

0571-462835

Teatrino dei Fondi – Titivillus Mostre Editoria

Via Zara 58 – 56024 Corazzano (PI)

Tel. 0571 462825 – fax 0571 462700

www.teatrinodeifondi.it

 

Condividi l'articolo
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

http://www.tuttomondonews.it/wp-admin/upload.php?item=14893
Leggi articolo precedente:
TuttoMondo

TuttoMondo ha quasi tre mesi. La nostra avventura è iniziata a fine giugno. Solo tre o quattro mesi fa era...

Chiudi