Calci: un comune in fermento

Calci: un week-end denso di appuntamenti

CALCI – Il week-end che va dal 24 al 26 novembre si preannuncia ricco di iniziative ed eventi interessanti per il Comune di Calci, per i suoi abitanti e per tutti i viaggiatori che vorranno visitarlo. 

Le iniziative

1867-2017, il Comune di Calci compie 150 anni. Continuano in questo fine settimana i festeggiamenti e gli eventi dedicati dal Comune di Calci a questo importante anniversario.  

Locandina Mostra fotografica

2 conferenza per i 150anni

Venerdì 24 novembre alle ore 17.30, presso la sala del consiglio comunale si terrà la 2a Conferenza storica sull’istituzione del Comune di Calci. Dopo i saluti del sindaco Massimiliano Ghimenti e dell’assessora alla cultura Anna Lupetti, le relatrici : Babriella Garzella e Monica Baldassarri  entrambe della Società Storica Pisana daranno inizio alla conferenza il cui tema sarà:  “Calci tra Medioevo ed Età moderna: trasformazioni socio-economiche e insediative”. Al termine è previsto un aperitivo.

In occasione della conferenza alle ore 17,00 la dottoressa Anna Salvadorini presenterà la mostra Il ricordo dei calcesani“, allestita nel palazzo comunale. La mostra, inaugurata il 4 novembre scorso, fa parte anch’essa delle iniziative messe in campo dal Comune di Calci per celebrare i 150 anni di vita del proprio comune. Un grande lavoro si percepisce dietro questa mostra che vede in esposizione, vecchi registri, pagine di giornale, medaglie, e naturalmente tante, tante foto che testimoniano la vita e gli eventi del paese in questi 150 anni. Attraverso la storia di Calci, naturalmente, è possibile rivivere anche la grande Storia, le guerre, la resistenza, il fascismo e tanto altro. Il materiale esposto è stato fornito dall’archivio comunale, dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Federazione Pisana e l’Associazione Nazionale fra mutilati e invalidi di guerra – Sezione di Pisa, ma anche da tanti comuni cittadini. La mostra è stata affiancata anche da un’iniziativa complementare, che è stata “Nonno, raccontami Calci”, nella quale gli anziani sono stati coinvolti in un’attività laboratoriale con i ragazzi. Le due generazioni si sono incontrate per scoprire, attraverso i ricordi, il passato e la storia del paese.

Oltre alle iniziative inserite nel calendario istituzionale delle celebrazioni per il 150esimo del Comune di Calci altre interessanti e a volte curiosi eventi animeranno le vie del paese nei giorni dal 24 al 26 novembre.

Sabato 25 novembre il Comune di Calci e l’Associazione Calci insieme ricordano la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Alle ore 15,00, nella sala consiliare del Comune “Un ponte contro le indifferenze” intervengono Daniela Tessieri – Psicologa, Psicoterapeuta e Sessuologa e Maria Luisa Deianna traduttrice-interprete Guida Turistica. Al termine sulla piazza del Comune esibizione di ballo della scuola di danza “Ciclone Latino”.

Sabato 25 e domenica 26 novembre, dalle 10,00 alle  19,00  intorno alla Pieve Romanica e sulla piazza stessa si svolgerà il Mercatino di Natale e la Festa dell’Olio nuovo. L’olio è indubbiamente il prodotto più rappresentativo del territorio calcesano e dato il periodo sarà affiancato da un mercatino di regali natalizi handmade, tutto rigorosamente artigianale. Anche i Travel Blogger in questo week end saranno presenti sul territorio calcesano per documentare e raccontare la bellezza, le tradizioni, l’artigianato e la storia di questo splendido comune della Val Graziosa.

Per finire una iniziativa curiosa, ma anche questa caratterizzata da un forte legame con il territorio.

Domenica 26 novembre: Grande gara di cucina

Nella centralissima Via Roma, domenica 26 si svolgerà una originale gara di cucina incentrata sulle antiche ricette del territorio

Il tema: Le antiche ricette di Calci, di Pisa e della Toscana.

Finalità’: Il concorso avendo lo scopo di riscoprire e valorizzare le antiche e fedeli ricette casalinghe della tradizione, premierà i piatti realmente tipici, privi di contaminazioni moderne estranee al territorio di riferimento.

Giuria: La Giuria è formata da due cuochi professionisti e un giornalista gastronomico.

 

Scheda di valutazione:
1) Qualità e provenienza degli ingredienti (voto da 1 a 10), saranno valutati positivamente i prodotti locali e biologici. Ogni partecipante dovrà portare un’autocertificazione dove elenca la provenienza degli ingredienti usati.
2) Provenienza della ricetta (voto da 1 a 3), ricetta Calcesana (voto 3), ricetta Pisana (voto 2) ricetta Toscana (voto 1).
3) Degustazione: impiattamento, olfatto e gusto (voto da 1 a 10).
4) Tradizioni ed eventuale storia legata alla ricetta (voto da 1 a 5).

Un week-end decisamente ricco e variegato, che dimostra come, questo pur piccolo comune, sia attento sia alle ricorrenze istituzionali, sia alle piccole iniziative locali, ed è anche la testimonianza di quanto il “sistema Calcivoluto e sostenuto dal Sindaco Massimiliano Ghimenti, un sistema di collaborazione aperta e costante tra istituzioni,  associazioni e cittadini, sia valido e possa dare ottimi risultati.

 

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Rediscovering Mozart: Bärenreiter’s Piano concerto KV 537

One of the key aspects of a musiciant's work is the availability of quality standard and editions as updated as...

Chiudi