Aspettando Metarcok: Rock live 25-28-30 aprile

Il 25, 28 e 30 APRILE ANCORA GRANDI CONCERTI AL PARCO DELLA CITTADELLA DI PISA
ASPETTANDO METAROCK 2016 SI FA IN TRE

b29b749b-e1b7-4233-b15f-1d927d776116

Mama Marjas, Bobo Rondelli, Etruschi From Lakota, Esterina e molti altri nella
programmazione del festival.
Dopo il successo degli scorsi anni ritorna al Parco della Cittadella di Pisa Aspettando Metarock, uno dei festival più apprezzati della regione e non solo. L’evento, organizzato dall’associazione studendesca Unione Degli Universitari – DAS Pisa e il sindacato studentesco Rete degli Studenti Medi (in collaborazione con l’Associazione Metarock e con il contributo dell’Università di Pisa e del Comune di Pisa) quest’anno si divide in tre appuntamenti:

Lunedì 25 Aprile si festeggia la Festa della Liberazione con Mama Marjas: giovane talento con all’attivo oltre 400 concerti in Italia e non solo (dal Primo Maggio a Roma fino allo Szieget di Budapest), è considerata da molti addetti ai lavori la regina del reggae italiana. Ha collaborato con artisti del calibro di 99 Posse (nella famosa hit “Curre Curre Vuagliò”), Clementino, Paolo Fresu. Mama Marjas proporrà un travolgente viaggio ritmico attraverso tutte le sonorità di madre Africa, dal reggae roots e dancehall alla soca, al kuduru, all’hip
hop, al blues e alla soul music. La serata sarà inaugurata dai Parranda Groove Factory, con il loro mix di strumenti della tradizione percussiva brasiliana e sonorità funky, reggae, blues,
folk, house ed elettronica.

Giovedì 28 Aprile sarà la volta di una delle realtà artistiche di punta della nostra regione, Bobo Rondelli. Cantautore, poeta, attore e performer, l’artista livornese non ha bisogno di presentazioni: dalla militanza negli apprezzatissimi Ottavo Padiglione fino alla carriera
solista, coronata dalla vittoria del Premio Ciampi, collaborazioni con Stefano Bollani e il regista Paolo Virzì (che gli ha dedicato il road movie “Ho Picchiato La Testa”, nel quale Bobo è l’attore protagonista) ed un’incessante attività live con partecipazioni prestigiose a show televisivi e radiofonici.
Prima di Rondelli si esibirà Eugenio Rodondi, cantautore torinese fresco di finale del Premio De André e di un tour di oltre 40 date in giro per la Penisola per promuovere il suo ultimo disco “Ocra”, mentre, ad aprire la serata sarà invece la band pop-rock Liv Charcot.

Sabato 30 Aprile si chiuderà la rassegna con i pirotecnici Etruschi From Lakota: Già vincitori del Premio FAWI e del Premio Buscaglione, il quintetto volterrano ha conquistato l’attenzione della scena musicale indipendente con l’ultimo disco “Non Ci Resta Che Ridere”, caratterizzato da un rock blues energico e da liriche spontanee e genuine come nella migliore tradizione cantautorale italiana.
Sul palco anche gli Esterina, storica band versiliese con quattro dischi all’attivo ed un’intensa attività live che li ha portati ad aprire i concerti di artisti del calibro di Neil Young e Vasco Rossi. Il loro ultimo disco “Dio Ti Salvi” è uscito lo scorso Novembre.
In apertura della serata i giovanissimi e promettenti I Fiori di Hiroshima, con il loro rock fresco ed energico contornato da sfumature dark.

Tutte le serate iniziano alle ore 21:00 e l’ingresso è come sempre, rigorosamente gratuito.

Evento Facebook

Comunicato Stampa

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Sergio martino
Tutti i colori di Sergio Martino al Fi-Pi-Li Horror Festival

LIVORNO - Il 23 aprile, seconda giornata del Fi-Pi-Li Horror Festival 2016 si è aperto nel migliore dei modi con...

Chiudi